Artigianato

 Home / Registro imprese e albi / Artigianato
Print and PDF

Imprese artigiane

E' imprenditore artigiano colui che esercita personalmente, professionalmente e in qualità di titolare, l’impresa artigiana, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri ed i rischi inerenti alla sua direzione e gestione e svolgendo in misura prevalente il proprio lavoro, anche manuale, nel processo produttivo.
Sono escluse limitazioni alla libertà di accesso del singolo imprenditore all’attività artigiana e di esercizio della sua professione.
Sono fatte salve le norme previste dalle specifiche leggi statali.
L’imprenditore artigiano, nell’esercizio di particolari attività che richiedono una peculiare preparazione ed implicano responsabilità a tutela e garanzia degli utenti, deve essere in possesso dei requisiti tecnico-professionali previsti dalle leggi statali.

E' artigiana l’impresa che, esercitata dall’imprenditore artigiano nei limiti dimensionali di cui alla presente legge, abbia per scopo prevalente lo svolgimento di un’attività di produzione di beni, anche semilavorati, o di prestazioni di servizi, escluse le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione dei beni o ausiliarie di queste ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali e accessorie all’esercizio dell’impresa.
E' altresì artigiana l’impresa che, nei limiti dimensionali di cui alla presente legge e con gli scopi di cui al precedente comma, è costituita ed esercitata in forma di società, anche cooperativa, escluse le società a responsabilità limitata e per azioni ed in accomandita semplice e per azioni, a condizione che la maggioranza dei soci, ovvero uno nel caso di due soci, svolga in prevalenza lavoro personale, anche manuale, nel processo produttivo e che nell’impresa il lavoro abbia funzione preminente sul capitale.
L’impresa artigiana può svolgersi in luogo fisso, presso l’abitazione dell’imprenditore o di uno dei soci o in appositi locali o in altra sede designata dal committente oppure in forma ambulante o di posteggio. In ogni caso, l’imprenditore artigiano può essere titolare di una sola impresa artigiana.
Per approfondimenti L.443/1985

N.B. Tutte le pratiche artigiane vanno inviate in modalità telematica tramite la piattaforma Comunica.


Il Decreto Legislativo 6 agosto 2012 , n. 147 ha stabilito che, a decorrere dal 14/09/2012, il riconoscimento delle qualifiche di Estetista e Acconciatore diventano di competenza dei Comuni. Pertanto, da tale data, non è più richiesto il riconoscimento presso la CpA, ma vanno allegati alla Scia presentata al Comune anche i titoli abilitativi per le suddette attività.
Di seguito le rispettive normative attualmente in vigore per il possesso della qualifica professionale.

La richiesta di certificati attestanti l'iscrizione o cancellazione di imprese iscritte nell'A.I.A può essere inoltrata agli sportelli della Segreteria direttamente dal titolare o socio amministratore dell'impresa o da terze persone.
Tutte le richieste devono necessariamente contenere:

    Il numero di iscrizione
          Oppure
    Il  Codice fiscale
          Oppure
    Cognome e Nome.

Il costo del certificato è di € 5.00
Il rilascio è a vista.

Ufficio competente: Artigianato

Indirizzo:

Napoli: Corso Meridionale, 58 – Palazzo Borsa Merci


Orari: 

Sportello al Pubblico: dal martedì al giovedì: 8.50 – 12.00. 

                                    venerdì: 8.50 – 11.30.

Per Informazioni: dal martedì al giovedì: 8.45 – 12.00 e 14.00 - 15.00.

                              venerdì: 8.50 – 11.30.

 

Telefono: 081-7607716 

Fax: 081-7607505

 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.