Impresa digitale

 Home / Crescita dell’impresa / Impresa digitale
Print and PDF

Servizi su appuntamento

Firma digitale/CNS: il servizio sarà erogato esclusivamente su appuntamento da richiedere scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

  Consulta i servizi su appuntamento

 

Le Camere di Commercio Italiane sono presenti a fianco delle imprese proponendo anche servizi innovativi la cui adozione consente di semplificare e snellire di molto alcuni passaggi burocratici nei rapporti con la pubblica amministrazione e tra le stesse imprese.
E’ in questa ottica che ormai da 3 anni viene proposto (e richiesto) l’utilizzo delle carte di firma digitale prima (Smart Card) e Carta Nazionale dei Servizi (CNS) come avviene attualmente. A questo servizio, strategico per le sue implicazioni, da un anno a questa parte, si affianca il servizio di Posta Elettronica Certificata che sostituisce a tutti gli effetti ed a costi oltremodo contenuti la raccomandata postale in tutti i rapporti di corrispondenza con la Pubblica Amministrazione.
La Camera di Commercio di Napoli ha organizzato, presso il Registro delle Imprese una struttura specifica, l’Ufficio Consulenza Informatica che ha l’incarico di promuovere e diffondere la conoscenza e l’ utilizzo delle risorse innovative in parola.
L’esplorazione di questa parte del sito ed eventualmente dei link in essa indicati potrà consentire all’ utente inesperto di farsi una idea sufficientemente chiara del valore del servizio proposto e delle attività poste in essere dalla Camera di Commercio di Napoli per sostenere tale sforzo

Si segnalano due importanti novità in materia di gestione delle pec sanciti nel decreto legge n. 76 del 16 luglio 2020 "Semplificazioni"


L'art. 37 comma1, lettera b) punto2) testualmente recita:


al comma 6-bis dell’art. 16 del D.L. 29 novembre 2008, n. 185, convertito con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2
2) sono aggiunti i seguenti periodi: "Fatto salvo quanto previsto dal primo periodo per le imprese di nuova costituzione, i soggetti di cui al comma 6, che non hanno indicato il proprio domicilio digitale entro il 1° ottobre 2020, o il cui domicilio digitale è stato cancellato dall'ufficio del registro delle imprese ai sensi del comma 6 ter, sono sottoposti alla sanzione prevista dall'articolo 2630 del codice civile, in misura raddoppiata.
L'ufficio del registro delle imprese, contestualmente all'erogazione della sanzione, assegna d'ufficio un nuovo e diverso domicilio digitale, acquisito tramite gara nazionale bandita dalla Consip S.p.A. in conformita' alle linee guida adottate dall'Agenzia per l'Italia digitale ed in coerenza con la normativa vigente. I costi sostenuti per l'acquisto del domicilio digitale sono a valere sui ricavati delle sanzioni riscosse in virtù del presente comma, fino alla loro concorrenza."


Pertanto, per tutte le domande di iscrizioni di nuove imprese mancanti di indirizzo di posta elettronica e per le imprese il cui indirizzo di posta elettronica è stato cancellato dal registro imprese, è applicabile in misura raddoppiata la sanzione prevista dall’art. 2630


Inoltre, la procedura di cancellazione delle pec è modificata come segue:


dopo il comma 6-bis è inserito il seguente: "6-ter. Il Conservatore dell'ufficio del registro delle imprese che rileva, anche a seguito di segnalazione, un domicilio digitale inattivo, chiede alla società di provvedere all'indicazione di un nuovo domicilio digitale entro il termine di trenta giorni. Decorsi trenta giorni da tale richiesta senza che vi sia opposizione da parte della stessa società, procede con propria determina alla cancellazione dell'indirizzo dal registro delle imprese ed avvia contestualmente la procedura di cui al comma 6-bis. Contro il provvedimento del Conservatore è ammesso reclamo al giudice del registro di cuiall'articolo 2189 del codice civile."


Pertanto, la cancellazione degli indirizzi di posta elettronica non validi o inattivi, avviene a far data dall’entrata in vigore del Decreto Legge, mediante provvedimento del Conservatore, previo avviso a provvedere all'utenza.

La Camera di Commercio di Napoli pubblica sul proprio sito a partire dal 01/12/2016 elenchi di imprese le cui PEC sono attualmente revocate.


Al fine di evitare la cancellazione d’ufficio e la sanzione amministrativa pecuniaria, la Camera di Commercio di Napoli invita i titolari e gli amministratori di imprese iscritte presso il proprio Registro Imprese a verificare l’ eventuale inclusione in questi elenchi ed a comunicare per via telematica un nuovo indirizzo PEC valido.

 


La PEC infatti è ormai diventata uno strumento ineludibile nei rapporti commerciali e/o con la Pubblica Amministrazione.

Per informazioni:

Riferimento:
Giuseppe Passaro – responsabile ufficio
telefono: 081 7607714
Indirizzo:
Corso Meridionale, 58 - 80143 Napoli
Telefono:
+39 081 7607714
Orari:
dal lunedì al giovedì dalle ore 8,50 alle ore 12,00 - venerdì dalle ore 8,50 alle 11,30 - martedì e giovedì dalle ore 14,00 alle 15,00 (solo per informazioni)