Comunicazione

 Home / Comunicazione
Print and PDF

Ultime Notizie

Campagna bilanci 2021 - Webinar per imprese e professionisti per illustrare le novità e i nuovi strumenti

Il termine per il deposito dei bilanci delle società è prossimo: scopri tutte le novità del 2021 e verifica quali nuovi strumenti la Camera di Commercio mette gratuitamente a tua disposizione.

Compilare, validare l’istanza XBRL, verificarne la correttezza e spedire la pratica di Bilancio quest’anno sarà più semplice.

Istituzione Registro dei Titolari effettivi

Il D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 90, di modifica della “normativa antiriciclaggio”, ha previsto l’istituzione di un’apposita sezione del Registro delle Imprese (denominata, in breve, “registro dei titolari effettivi”) al cui interno devono essere indicate le informazioni relative alla titolarità effettiva di persone giuridiche e trust.

 

L’effettiva operatività di tale registro è peraltro rimessa all’emanazione di un apposito decreto di attuazione, che, a tutt’oggi, non è stato ancora emanato e pubblicato.

Nasce grazie alla Camera di Commercio di Napoli il primo Museo del Vero e del Falso d'Italia

Da capitale del falso a prima città d’Italia per impegno nella lotta alla contraffazione. E’ questo l’auspicio della Camera di Commercio di Napoli che, insieme con l’omonima Associazione, darà vita al primo “Museo del Vero e del Falso”. Non semplicemente una raccolta di prodotti autentici con i rispettivi “pezzotti”, ma percorso didattici e divulgativi per raccontare ai giovani e alla pubblica opinione l’impegno delle forze dell’ordine e delle imprese per contrastare questo fenomeno. Nel “Salone delle Grida” della Camera di Commercio di Napoli il Presidente dell’Ente, Ciro Fiola e il Presidente dell’Associazione Museo del Vero e del Falso, Luigi Giamundo, hanno illustrato, quindi, la convenzione per la realizzazione del progetto “Museo del Vero e del Falso”.

Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al Registro delle Imprese

Questa  guida  descrive  le   modalità  di   compilazione  della   modulistica elettronica e di deposito telematico dei Bilanci e degli Elenchi Soci nel 2021. Per ulteriori approfondimenti, sia di carattere normativo che operativo, oltre al materiale messo a disposizione dalle Camere di Commercio, il cui download è disponibile nello stesso articolo, è possibile consultare anche il portale www.registroimprese.it

 

UnionCamereSmall

 

 

La Camera di Commercio approva all'unanimità il Bilancio Consuntivo 2021

Il Consiglio della Camera di Commercio di Napoli ha approvato all’unanimità il Bilancio Consuntivo del 2020. Nella seduta odierna l’Ente di piazza Borsa ha licenziato il documento entro i termini ordinari nonostante il Governo avesse dato la possibilità di far slittare tale procedura al 30 giugno. “Le imprese sono in grande difficoltà – ha spiegato il presidente, Ciro Fiola, – ma noi approvando con questa tempistica tale documento vogliamo dare un segnale di normalità e ripartenza. Non abbiamo dovuto approfittare della possibilità data dallo Stato, abbiamo varato tutto entro i termini previsti. Per questo voglio ringraziare i funzionari che si sono dedicati con impegno nonostante il Covid abbia creato numerosi scompensi proprio al settore della ragioneria, il collegio dei revisori che ha rinunciato ai 15 giorni previsti scrivendo le relazioni entro i tempi prestabiliti e i consiglieri presenti che non hanno fatto mancare la loro approvazione. Il bilancio si chiude con un minimo disavanzo (ampiamente compensato dagli avanzi patrimonializzati dall’Ente), pari a un terzo di quello dell’anno precedente, dovuto dalla svalutazione naturale delle quote di partecipazione in altri Enti. Bilancio che, però, paradossalmente risulta migliore delle aspettative”. Anche i dati di Movimprese che riguardano il primo trimestre del 2021, descrivono una situazione in ripresa: “I dati ci dicono che in Campania c’è un saldo attivo di + 1841 nuove imprese – aggiunge Fiola -, con 10425 nuove iscrizioni a fronte di 8584 cessazioni, che portano la nostra Regione a 604181 imprese, terza in Italia dopo Lombardia e Lazio. Il tasso di crescita si assesta quindi un +0,31% rispetto al – 0,41% relativo allo stesso periodo dello scorso anno. Napoli si conferma epicentro di quest’analisi, con 5586 nuove imprese, 4094 cessazioni, un saldo positivo di 1492 un incremento dello 0,49%, il più alto di tutti i capoluoghi di provincia”. “Non dobbiamo mai dimenticare che dietro questi numeri ci sono imprese, lavoratori e famiglie – ha concluso Fiola –, saremo sempre al loro fianco, con responsabilità e buonsenso. Aiuteremo chi è in ginocchio a rialzarsi, sostenendo i giovani e le donne a credere nell’imprenditoria, perché attraverso la loro passione e la loro competenza potremo davvero costruire il futuro”.

Richiesta di riconoscimento come I.G.P. del «Olio Campania»

Sulla Gazzetta Ufficiale Serie generale n. 71 del 23/03/2021 è stato pubblicato il Comunicato del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, con allegato Disciplinare di produzione, inerente la richiesta di riconoscimento della Indicazione Geografica Protetta (IGP) della denominazione “OLIO CAMPANIA”, ai sensi del Reg. UE n. 1151/12.

Bando per la concessione di ausili a fondo perduto alle MPMI per l’abbattimento dei tassi di interesse sui finanziamenti

Bando Abbattimento tassi di interesse 2020

Determinazione dirigenziale n.146 del 20/04/2021 relativa al Bando Abbattimento tassi 2020 - Approvazione elenco di imprese in graduatoria ammesse alla liquidazione ed imprese non ammesse al contributo - CAR 15894 .

  • Elenco imprese di imprese in graduatoria ammesse alla liquidazione (allegato 1)
  • Elenco imprese non ammesse al contributo (allegato 2)

Avviso urgente - START UP

 

Si comunica che

 

-Tutti i servizi di assistenza alla redazione degli atti standard, costitutivi o modificativi, di srl startup innovative e tutti i servizi pubblicitari di iscrizione di tali atti sono sospesi  a tempo indeterminato.


Il Consiglio di Stato - con sentenza n. 2643/2021, pubblicata il 29/03/2021 - ha infatti annullato il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 17/02/2016 e il Decreto Direttoriale 01/07/2016 che dettavano le regole del modello standard e disciplinavano le verifiche degli uffici del registro delle imprese su tali atti, firmati digitalmente in base agli artt.  24 o 25 del cd. Codice dell'Amministrazione Digitale.
Allo stesso modo, anche tutti gli atti costitutivi o modificativi standard di srl startup innovative presentati autonomamente dagli imprenditori all'ufficio del registro delle imprese non possono essere ricevuti e iscritti.

Crisi Covid, Fiola incontra rappresentanti di acconciatori e centri estetici

Due delegazioni di acconciatori e centri estetici, aderenti alle associazioni Aicast e Casartigiani, hanno incontrato il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, per evidenziare la crisi del settore acconciatori e benessere. Le delegazioni erano guidate rispettivamente da Liliana Langella, presidente provinciale di Aicast Napoli e vicepresidente dell’Ente camerale e da Francesco Bottone, Casartigiani acconciatori. “Gli acconciatori e le estetiste hanno subito un grosso danno da queste nuove chiusure – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola – perché avevano anche investito molto per adeguarsi, dotandosi di tutti i presidi di sicurezza. Noi vogliamo andare incontro alla categoria con cose vere, quindi il primo bando che pubblicheremo a breve è un aiuto sui fitti e le utenze partendo da marzo scorso. Poi abbiamo riproposto l’intervento sul pagamento del tasso di interessi su eventuali prestiti per liquidità, ma si spera che con la ripresa possano avere bisogno anche di investimenti nuovi e quindi, per un adeguamento tecnologico, mettiamo in campo anche 15mila euro a fondo perduto”. Durante il confronto, a cui era presente anche il vicepresidente vicario della Camera di Commercio, Fabrizio Luongo, in rappresentanza degli artigiani, è emersa una richiesta da parte dei delegati dei centri estetici: essere omologati, per alcune prestazioni effettuate in coerenza con la loro attività, ai centri medici, per la parte in cui entrambe le realtà erogano servizi coincidenti. Il presidente Fiola si è reso disponibile a un confronto sul tema con la Regione Campania per verificare l’opportunità di procedere in tal senso. Le perdite per il settore benessere nei soli tre mesi di lockdown del 2020 ammontarono a 40 milioni di euro – è emerso durante l’incontro -, con diversi suicidi avvenuti in azienda. Solo a Napoli e provincia il comparto conta 8mila imprese con 36mila addetti, mentre in Campania sono 16mila le imprese del comparto benessere con 66mila addetti. La sola città di Napoli ne conta 1900, un comparto che non solo regge economia e occupazione ma presta un servizio utile anche al benessere fisico e psichico della persona, cosa non da poco in questo grave periodo storico”.

Semplificazione, convenzione tra Camera di Commercio e Comune di Napoli per SUAP

Semplificare le procedure, snellire gli adempimenti riducendoli del 50% e comprimere i tempi di attesa. E’ questo il risultato della convenzione formalizzata dalla Camera di Commercio con il Comune di Napoli che diventerà operativa dal 23 marzo 2021. In sostanza, attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it, imprese e professionisti potranno usufruire di una modulistica omogenea, di riferimenti immediati e di una semplificazione delle procedure. “La Camera di Commercio, che è la casa delle imprese, è attiva per intervenire nell’ottica di contrastare la burocrazia che danneggia le imprese esistenti e quelle che vogliono nascere – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola -. Da tempo in moltissimi comuni italiani offriamo questo servizio. Dopo tre anni di intenso lavoro siamo riusciti a concludere il contratto con il Comune di Napoli e il 23 questa novità diventerà operativa. Questo non solo abbatterà la burocrazia ma sicuramente darà un grosso contribuito ai professionisti che, fino a ieri, dovevano inviare al comune e alla camera di commercio le stesse pratiche. Si tratta di un grande opportunità per imprese e cittadini, per offrire servizi in grado di sostenere e non di creare ostacoli”. Le 128.106 imprese presenti a Napoli potranno, dunque, gestire gli adempimenti amministrativi utilizzando la piattaforma SUAP di Impresainungiorno. E’ un notevole passo avanti nella direzione della semplificazione del rapporto tra impresa e Pubblica Amministrazione, che contribuisce ad accelerare il principio di trasformazione digitale del nostro territorio. Attualmente in Italia sono 3.926 i comuni che hanno scelto la piattaforma SUAP realizzata dal Sistema Camerale tra cui ora Napoli e prima Milano, Venezia, Torino, Genova, a 10 anni dall’entrata in vigore della norma che istituisce il SUAP, ha veicolato più di 3 milioni di pratiche. Semplificazione e trasparenza sono gli elementi qualificanti. La piattaforma si compone di un front-office ovvero di uno sportello totalmente telematico dedicato alle imprese ed ai professionisti che consente la compilazione guidata dei vari procedimenti amministrativi ed alla conseguente presentazione telematica. La modulistica presente sul portale è sempre aggiornata rispetto ai contenuti approvati dalla Conferenza Unificata nonché a quelli derivanti da specifiche delibere regionali per gli ambiti di competenza. “Dal 23 marzo il Suap di Napoli si trasforma in “Impresa in un giorno” – ha spiegato l’assessore al commercio del Comune di Napoli, Rosaria Galiero -. Un intervento per semplificare la vita ai professionisti e cercare di dare il massimo soprattutto in un momento così complicato. Puntiamo alla sburocratizzazione del processo di assistenza e apertura di nuove attività. Un lavoro che parte da lontano in cui gli uffici comunali in collaborazione con la parte tecnica della Camera di Commercio hanno lavorato attivamente. Ci evolviamo e miglioriamo perché il lavoro deve essere reso il più semplice possibile. Ci adeguiamo anche ad altri comuni a questa opportunità che ci consente, come dice la parola, di creare un’impresa in un giorno ed usufruire di una modulistica omogenea per tutti i procedimenti".

Eventi in Camera

Maggio 2021
D L M M G V S
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Videogallery


 - Camera di Commercio di Napoli - Camera di Commercio di Napoli - Camera di Commercio di Napoli

Sale per convegni

La sala Covegni

La sala Convegni E’ ubicata al secondo piano del palazzo della Borsa, l’accesso è dal loggiato sovrastante il prestigioso salone delle grida.Dispone di n. 90 posti a sedere, wi fi, aria...


Continua
La Sala Brun

La sala Brun E’ collocata al terzo piano del palazzo della Borsa, nell’ala del palazzo che ospita la prestigiosa biblioteca.Dispone di n. 20 posti a sedere, wi fi, aria condizionata, amplificazione.


Continua
Il salone delle Grida

Il Salone delle Grida Costituisce il cuore del palazzo della Borsa, in stile neoclassico, consiste nei luoghi che hanno ospitato la Borsa di Napoli sino al 1992.E’ possibile allestirla, a cura...


Continua
La sala Parlamentino

E’ ubicata al terzo piano del palazzo della Borsa, alla sommità dello scalone neoclassico che ha inizio dal salone delle grida. Dispone di n. 95 posti a sedere, wi fi, aria condizionata, microfoni...


Continua
La Sala Russo

La sala Russo E’ ubicata al terzo piano del palazzo della Borsa, nell’ala del palazzo che ospita la prestigiosa biblioteca.Dispone di n. 10 posti a sedere, wi fi, aria condizionata


Continua
La Sala Rocco

La sala Rocco E’ ubicata presso il palazzo della Borsa Merci di Napoli in c.so Meridionale 58, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale. Dispone di : n. 80 posti a sedere, aria...


Continua