Bando per la concessione di ausili finanziari per la realizzazione di iniziative per la promozione economica e territoriale della provincia di Napoli presentate da associazioni di categoria ed associazioni sindacali (Modifica dell'Avviso del 03/09/2020)

 Home / Crescita dell’impresa / Promozione economica / Bandi / Bando per la concessione di ausili finanziari per la realizzazione di iniziative per la promozione economica e territoriale della provincia di Napoli presentate da associazioni di categoria ed associazioni sindacali (Modifica dell'Avviso del 03/09/2020)
Print and PDF

Integrazione - Avviso del 22/10/2020

Con Determina Dirigenziale n. 334/2020 è stata prorogata la scadenza di presentazione delle istanze di ammissione all’ausilio del Bando associazioni di categoria , Bando approvato con D.D. n. 255/2020, così come modificato con D.D.  n. 303/2020, che possono quindi essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “contributi alle imprese” all'interno del sistema Webtelemaco di Infocamere, fino alle ore 20,00 del 13 novembre 2020.

 

 

Precisazioni

Gli allegati riportati in calce comprendono sia il Bando di prima emissione, sia quello con modifica del 22/09/2020.
Il bando con modifica del 22/09/2020 sostituisce il precedente.

 

Avviso dell' 8 settembre - Modifica dell'Avviso del 3 settembre



 

La Camera di Commercio di Napoli sta per pubblicare un bando che intende sostenere la competitività delle imprese e dei territori attraverso l’assegnazione di ausili finanziari per progetti che coinvolgano una molteplicità di imprese del territorio di riferimento.

La somma stanziata per l’iniziativa di cui al presente Bando ammonta all’importo complessivo di euro 3.000.000,00 (tremilioni/00).

 

Possono presentare domanda a valere sul presente bando, i seguenti soggetti:

  1. Associazioni datoriali
  2. Associazioni consumatori ed associazioni sindacali lavoratori dipendenti
  3. Associazioni della Cooperazione

Per i predetti soggetti sono necessari, a pena di inammissibilità, i requisiti previsti dall’art. 3, secondo periodo, punti 1), 2), 3) e 4) del vigente Regolamento; sarà ritenuta dirimente la dimensione provinciale dell’associazione. 

Così come previsto dal DM 7/3/2019 del Ministero dello Sviluppo Economico, sono ammissibili ai fini del presente bando le seguenti iniziative:

 

INIZIATIVE DI SETTORE
Sostegno alle imprese per la valorizzazione delle risorse turistiche / culturali
Sostegno alle imprese per la valorizzazione delle eccellenze produttive (produzioni agroalimentari tipiche, enogastronomiche )
Sostegno alle imprese per la valorizzazione delle eccellenze produttive artigiane (sistema moda, preziosi, artigianato artistico ed altri settori artigiani)
Sostegno alla digitalizzazione delle imprese del territorio, alla ricerca e sviluppo innovativo, assistenza tecnica alla creazione di imprese e start up, nonché assistenza alle MPMI per la preparazione ai mercati internazionali
Tutela del consumatore  - Trasversale ai predetti settori
Tutela dei lavoratori - Trasversale ai predetti settori
Tutte le iniziative proposte dovranno avere termine al 31/12/2020.


Si raccomanda di prestare attenzione all’art. 14 del bando il quale dispone che i costi ammissibili ad ausilio debbono essere esclusivamente fatturati successivamente alla data di pubblicazione della determina di concessione dell’ausilio.  



Le istanze di ammissione al contributo debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 08,00 del 23 settembre 2020 fino alle ore 20,00 del 13 novembre 2020.

Il bando ed i relativi allegati saranno disponibili a partire dal 3 settembre 2020.

Approvato con D.D. n.255/2020.

 

FAQ 
1

Quesito:
Facendo riferimento all'Allegato A1 (Modello descrizione dell'iniziativa) ed in particolare alla sua sezione "Soggetto proponente" si parla di "capacità finanziaria, attestata da preventivo 2020 approvato dall'organo competente" ai fini della regolarità della domanda di aiuto è sufficiente, come appare dal testo del modello da voi predisposto, dichiarare la capacità finanziaria dell'ente richiedente e citare i riferimenti della relativa delibera (organo statutario e data della delibera)?

 

Risposta:
Nell'allegato A1 al modello di domanda non è richiesta l'allegazione del preventivo 2020 ma la sola dichiarazione delle principali caratteristiche economico patrimoniali che possono a titolo meramente esemplificativo essere rappresentate dal preventivo, se il funzionamento organizzativo interno - es. statuto - prevede un bilancio preventivo da approvare. Diversamente, se non previsto dal funzionamento interno, sarà sufficiente esporre le principali caratteristiche economico patrimoniali.

2

Con riferimento al modulo di domanda MODELLO A si precisa che il richiedente contributo /sovvenzione deve indicare il comparto di cui all'art.3 del bando per il quale intende concorrere:

  • COMMERCIO/TURISMO/INDUSTRIA
  • AGRICOLTURA
  • ARTIGIANATO
  • COOPERAZIONE
  • CONSUMATORI
  • OO.SS.
La scelta del comparto va evidenziata attraverso la compilazione del Modello A  così come sotto riportato per stralcio: 
 
 CHIEDE
  • CONTRIBUTO DI € __________________  per il comparto di cui  all'art.3 del Bando:  ____________
  • SOVVENZIONE DI € __________________  per il comparto di cui  all'art.3 delBando:  ____________
3 Tutte le iniziative dovranno avere termine a pena di esclusione al 31 dicembre 2020, salvo eventuale motivata proroga concessa dal dirigente ai sensi dell'art.5 del bando che rimanda a quanto disposto dall'art.10 del Regolamento camerale recante disciplina degli ausili finanziari (approvato con delibera C.C. n.4 del 30 maggio 2019). Tale proroga può essere concessa fino ad un massimo di tre mesi a decorrere dal termine ultimo fissato al 31 dicembre 2020. Con riferimento al termine per la eventuale richiesta di rimodulazione delle spese, fissato al 30 novembre dall’art. 11 del bando, si specifica che esso è automaticamente posposto a trenta giorni prima della scadenza del termine concesso nell’eventuale proroga in precedenza citata ed autorizzata ai sensi dell’art. 5 del bando.

Es.
Iniziativa da concludersi entro il 31 dicembre 2020

Eventuale concessione proroga di conclusione al 31 marzo 2021

Termine massimo di richiesta della rimodulazione spese: entro 30 gg antecedenti al 31 marzo
4


I requisiti da possedere sono quelli previsti dal bando ex Art. 4 : "Possono presentare domanda a valere sul presente bando, i seguenti soggetti: a) Associazioni datoriali b) Associazioni consumatori ed associazioni sindacali lavoratori dipendenti c) Associazioni della Cooperazione Per i predetti soggetti sono necessari, a pena di inammissibilità, i requisiti previsti dall’art. 3, secondo periodo, punti 1), 2), 3) e 4) del vigente Regolamento >> scaricabile al seguente link:

Tale regolamento è richiamato espressamente dall'art.1 del bando :  "Gli ausili vengono assegnati nel rispetto dei criteri generali fissati dal Regolamento recante criteri e modalità per la concessione di ausili finanziari approvato con Delibera del Consiglio n. 4 del 30 maggio 2019 (per il prosieguo: Regolamento) e sulla base degli indirizzi strategici ricevuti dalla Giunta Camerale come da Delibera n.49 del 15/06/2020"

I predetti requisiti previsti dall'art.4 sono richiamati dal modello A di domanda nel modo seguente:

Inoltre ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445 del 28.12.2000 e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dagli artt. 75 e 76 del medesimo D.P.R.n. 445/2000: 

                                                

DICHIARA

di aver preso visione del Bando per la concessione di ausili finanziari per la realizzazione di iniziative per la promozione economica e territoriale della provincia di Napoli presentate da associazioni di categoria ed associazioni sindacali– anno 2020, approvato con determinazione dirigenziale e del Regolamento generale per la concessione dei contributi e per l’attribuzione di vantaggi economici approvato con deliberazione del Consiglio camerale n. 4 del 30/05/2019 in conformità alla legge n. 241/90 e s.m.i."

Pertanto, si specifica che, chi fa domanda, ha già autocertificato la presa visione del bando e del Regolamento ( e dei connessi requisiti in essi contenuti esplicitamente).

Con il modello A infatti, si autocertifica di essere a conoscenza della necessità di  possedere i requisiti e quindi, apponendo la firma,  possedere i requisiti di ammissione previsti dal bando e dal regolamento

 

Attachments:
Download this file (TABELLA DI RIEPILOGO.pdf)Tabella di riepilogo[Bando associazioni di categoria ed associazioni sindacali]175 kB
Download this file (ALLEGATO ANTIRICICLAGGIO.pdf)Modulo antiriciclaggio[Per l’identificazione e l’adeguata verifica del beneficiario]598 kB
Download this file (PROCURA.pdf)Modello di procura speciale[Per la presentazione telematica delle domande]137 kB
Download this file (MODELLO B - RENDICONTAZIONE.pdf)Modello B[Modulo di rendicontazione]256 kB
Download this file (MODELLO A DOMANDA.pdf)Modello A[Modulo di domanda]283 kB
Download this file (MODELLI B1 - B2  DE MINIMIS.pdf)Modelli B.1 - B.2[Dichiarazione De Minimis]633 kB
Download this file (LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO AGEF - Associazionismo.pdf)Linee guida invio pratica telematica sportello AGEF[Bando associazioni di categoria ed associazioni sindacali]224 kB
Download this file (bando modificato con d d 303.pdf)Bando con modifica D.D. 303[Modifica del Bando all’art. 14, punto 8]606 kB
Download this file (BANDO ASSOCIAZIONISMO.pdf)Bando[Bando associazioni di categoria ed associazioni sindacali]505 kB
Download this file (ALLEGATO A1 DESCRIZIONE INIZIATIVA.pdf)Allegato A1[Modello descrizione iniziativa]350 kB