BANDO per la concessione di “voucher alle imprese per i percorsi di alternanza”

 Home / Crescita dell’impresa / Promozione economica / Bandi / BANDO per la concessione di “voucher alle imprese per i percorsi di alternanza”
Print and PDF

La Camera di Commercio di Napoli ha emanato il Bando per la concessione di “voucher alle imprese per i percorsi di alternanza”.
Lo scopo del Bando è quello di favorire un rapporto costante e proficuo tra mondo della formazione e mondo del lavoro a vantaggio del sistema economico locale, per incentivare l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola/lavoro presso le imprese ed i professionisti del territorio e promuovere l’iscrizione nel Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro, istituito dalla L. n. 107/2015.

L’agevolazione disciplinata dal Bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto a favore delle imprese e dei professionisti del territorio per ospitare percorsi di alternanza scuola/lavoro.


Per accedere al contributo le imprese ed i professionisti devono essere iscritti al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola/Lavoro.

Le domande dovranno essere presentate a partire dal 9/07/2018 e fino al 15/10/2018.

 

Bando

Domanda Imprese

Domanda liberi prof.

Domanda ordini prof

Modello di Procura

Modello di rendicontazione
I graduatoria
II graduatoria
III graduatoria
IV graduatoria

 

FAQ: Frequently Asked Questions

Domanda: Il requisito di territorialità è valido anche per gli alunni?
Risposta: Le scuole, i professionisti e le imprese devono essere di Napoli e Provincia, in quanto la giurisdizione della Camera di Commercio di Napoli è provinciale, mentre non è rilevante la residenza anagrafica dell'alunno.
Domanda: E’ necessario inserire in convenzione il numero degli utenti ed il numero delle ore? Domanda: Nell’ art.13 viene indicato l’indirizzo di un sito e non un indirizzo di posta elettronica. Art.10 e Art.11
“I soggetti beneficiari, qualora intendano rinunciare al contributo ovvero alla realizzazione dell’intervento, devono inviare apposita comunicazione all’indirizzo PEC cciaa@ legalmail.na.camcom.it”
“Qualsiasi modifica dei dati indicati nella domanda presentata dovrà essere tempestivamente comunicata all’indirizzo PEC cciaa@ legalmail.na.camcom.it”
Domanda: La PEC risulta risulta essere diversa da quella pubblicata sul sito istituzionale dell’Ente, confermate che la pec indicata nel bando è quella corretta?
Art.6
“Le domande dovranno essere inviate esclusivamente mediante l'utilizzo della procedura telematica (completamente gratuita)….
Domanda: In che senso la procedura è gratuita?
Art.5
“€ 1.500,00 per la realizzazione da 1 a 3 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;
€ 2.000,00 per la realizzazione da 4 o più percorsi di alternanza scuola lavoro”
Domanda: Anche nel caso della realizzazione di 4 o più percorsi si fa riferimento a percorsi individuali di alternanza?
Art.3
Nell’articolo non c’è alcun riferimento al requisito di iscrizione al RASL delle scuole.
Domanda: E’ necessaria l’iscrizione delle scuole al RASL?
Art.3
I. essere iscritti nel Registro Nazionale Alternanza scuola-lavoro: http://scuolalavoro.registroimprese.it, dalla data di pubblicazione del presente bando;”
Domanda: Che cosa si intende con l’espressione “dalla data di pubblicazione del presente bando”?