Home

  Home
Print and PDF
Bando a sportello 2021 per la valorizzazione della cultura Napoletana attraverso i teatri di Napoli e provincia

Bando a sportello 2021 per la valorizzazione della cultura Napoletana attraverso i teatri di Napoli e provincia

In considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 in corso e con l’obiettivo di supportare i teatri provinciali, la cultura ed il connesso indotto turistico, la Camera di commercio di Napoli emana un apposto bando promozionale volto a concedere sovvenzioni ai sensi dell’art.4 del Regolamento recante criteri e modalità per la concessione di ausili finanziari approvato con delibera del Consiglio camerale n. 3 del 29 aprile 2021, finalizzato a sostenere il settore della cultura in un momento difficile emergenziale, favorendo il supporto alla liquidità necessaria per la gestione aziendale in una fase economica di estrema criticità.

 

La somma stanziata per l’iniziativa di cui al presente Bando ammonta all’importo complessivo di € 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00)

 

La sovvenzione massima concedibile per ogni TEATRO o PRODUTTORE DI SPETTACOLO TEATRALE, tenuto conto di quanto stanziato all’art. 2, è legata ai seguenti parametri:

 

Da 50 a 100 posti € 15.000
Da 101 a 500 posti € 25.000
con un fondo di risorse per entrambe le fasce pari a max € 250.000
 Da 501 a 750 posti € 75.000
 con un fondo di risorse pari a max € 500.000
 Oltre 750 posti € 250.000
 con un fondo di risorse pari a max € 750.000

 

Con un numero minimo di rappresentazioni nell’ambito della stagione teatrale 2021 così determinato:

 

 
  • Sovvenzione € 15.000
1 spettacolo
  • Sovvenzione € 25.000
1 spettacolo
  • Sovvenzione € 75.000
2 spettacoli
  • Sovvenzione € 250.000
4 spettacoli

 

 

Le istanze di ammissione al contributo debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 08,00 del 09/07/2021 fino alle ore 20,00 del 09/08/2021.
Il bando ed i relativi allegati saranno disponibili sul sito istituzionale dell’Ente: www.na.camcom.gov.it .


Tutte le iniziative proposte dovranno concludersi al 31/12/2021. 

 

FAQ

E’ necessaria l’indicazione di un unico indirizzo PEC, presso il quale l’impresa elegge domicilio ai fini della procedura e tramite cui verranno pertanto gestite tutte le comunicazioni successive all’invio della domanda. In caso di procura va, pertanto indicato sul modulo di domanda il medesimo indirizzo PEC eletto come domicilio ai fini della procedura e deve coincidere con quello dichiarato al Registro Imprese.

L’impossibilità accertata di contattare l’impresa a mezzo PEC comporterà l’automatica decadenza della domanda di ausilio.